News


False friends, faux amis, falsos amigos, falsche Freunde, i falsi amici sono coppie di parole molto simili o addirittura uguali ma che hanno un significato diverso, a volte opposto. Sono termini entrati in una determinata lingua per “contagio” da altri idiomi e culture, possono creare dei malintesi buffi, a volte spiacevoli, e traggono in inganno chiunque. Come fare per riconoscerli? Non c’è una regola, se non quella di memorizzarli.

In lingua inglese i falsi amici sono molti e diventano spesso strafalcioni imperdonabili. Se chiediamo, ad esempio, a un amico inglese di parcheggiare nel suo box, penserà che la nostra macchina sia tanto piccola quanto un auto da collezione perché entra in una scatola. Oppure quando viene a trovarci d’estate e decide di noleggiare una vespa, se gli ricordiamo di indossare il cask, gli staremo chiedendo di mettere in testa una botte.

Anche la lingua francese è insidiosa poiché ricca di espressioni idiomatiche e di falsi amici con cui occorre familiarizzare. Se chiediamo a un amico francese di presentarsi alla festa in costume, verrà in abito e non in costume. Se, invece, vogliamo dire alla nostra ragazza francese che è la poubelle della festa, le diremmo in realtà che è una pattumiera.

Per non parlare della somiglianza tra la lingua italiana e la lingua spagnola, forte a livello sintattico, lessicale e fonetico. Molto spesso però è ingannevole. Basta pensare al termine burro che significa asino e non burro o alla parola guay, aggettivo simile a divertente, ma che non ha niente a che fare con un bel guaio. E se sentiamo parlare di gambas, probabilmente si tratterà di una gustosa pietanza a base di gamberi e non degli arti inferiori atti alla deambulazione.

Infine, molte parole in lingua tedesca sono di derivazione latina e greca, e ce ne sono veramente tante. Attenzione però, i falsi amici esistono anche in tedesco: se Firma per noi è una sigla su un foglio, per i tedeschi è un’azienda. Ora che il Natale è vicino e gli addobbi impazzano ovunque, in Germania si acquisterà molta Lametta, e non si tratterà di una lama ma delle decorazioni argentate, dorate o perlate con cui siamo soliti adornare l’albero.

Per augurarvi un buon 2017 all’insegna della nostra comune passione – le lingue straniere – vi regaliamo il Calendario della SSML Carlo Bo: 12 vignette per 12 mesi con le storie dei falsi amici in italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco.
CLICCA QUI per scaricarlo in formato A3 e da tavolo.
Avrete con voi uno strumento speciale per ricordare date importanti, appelli d’esame o il giorno della vostra laurea.

Ti potrebbe interessare anche

Share This