News


“Il corso di arabo è un’esperienza straordinaria” spiega Mohamed Bashir, docente di lingua araba in Carlo Bo, giornalista e traduttore professionista.
Novità dell’A.A. 2016/2017, lo studio dell’arabo come seconda lingua curricolare, “permetterà di conoscere una cultura e una storia millenarie”. Attivato per rispondere alla crescente richiesta del mercato, la conoscenza dell’arabo offrirà interessanti sbocchi professionali sia nel campo della mediazione linguistica, che in ambito commerciale e turistico.

L’arabo si compone di un gran numero di dialetti, non sempre comprensibili. Alla SSML si è scelto quindi di insegnare la lingua parlata classica, conosciuta dai più: quella dei media, delle pubblicazioni, dell’istruzione, della religione e dei rapporti internazionali. Oltre a imparare l’arabo classico, gli studenti amplieranno la loro preparazione con uno sguardo più ampio, rivolto alla cultura, agli usi e ai costumi di un popolo millenario.

Ti potrebbe interessare anche

Share This