News


Venerdì 26 ottobre, alle ore 9.30, l’Istituto di Alti Studi SSML Carlo Bo – in collaborazione con la Commissione europea ospita un convegno dal titolo Traduzione specialistica, interpretariato e creatività: competenze, strumenti, approcci. La giornata rientra nei Translating Europe Workshop e sarà un’occasione di confronto tra docenti universitari e professionisti del settore per riflettere sul ruolo e sul futuro del traduttore in un contesto globale in rapida evoluzione.

Il convegno – che gode dei patrocini del Centro Studi Comparatistici IULM, dell’Istituto di Alti Studi SSML Carlo Bo, della cattedra UNESCO-IULM e dell’Università IULM – è aperto agli studenti e al pubblico esterno e si terrà nella sede di Roma della SSML Carlo Bo a partire dalle ore 9.30.

Ad aprire i lavori sarà il Professor Paolo Proietti, Direttore della SSML Carlo Bo e docente, che successivamente lascerà la parola alla dott.ssa Katia Castellani della Commissione europea che illustrerà ai presenti il progetto #TranslatingEurope mettendo al centro del dibattito le tendenze del mercato del lavoro, il percorso formativo dei traduttori e gli strumenti a loro disposizione.

La giornata vuole essere un momento d’incontro tra professori, ricercatori, istituzioni e stakeholder per favorire il confronto e la riflessione sul mondo della traduzione, non solo in ambito letterario, e di come, in realtà, sia parte di un processo creativo. Durante l’evento, trasmesso in diretta streaming sui canali social Facebook e Youtube della SSML Carlo Bo, si affronteranno anche tematiche inerenti alle opportunità offerte dall’industria della traduzione e degli strumenti a disposizione del traduttore in continua evoluzione.

Il convegno del 26 ottobre arriva dopo il grande successo di The New Translator, seminario tenutosi il 25 ottobre del 2016 in IULM, che intende continuare una collaborazione strutturata tra mondo accademico e professionisti della traduzione.

Il seminario è a numero chiuso. Per partecipare inviare una mail a sede.rm@ssmlcarlobo.it. Per i presenti al convegno è previsto inoltre un attestato di partecipazione.

Clicca qui per conoscere il programma della giornata.

 

 

Share This