News

Partecipa alla Summer School di Traduzione Editoriale dall’inglese 2022

Vorresti intraprendere una carriera nel campo della traduzione delle opere letterarie? Oppure, leggendo qualche romanzo, ti è capitato di domandarti come funziona il processo di trasposizione di un testo da una lingua a un’altra e quali sono le tecniche per riuscire a comunicare al meglio il messaggio che l’autore vuole trasmettere? Allora Tradurre oltre i limiti, la Summer School in Traduzione editoriale dall’inglese della SSML Carlo Bo, è l’esperienza che stavi aspettando.

Dal 4 al 9 luglio potrai immergerti nel mondo della traduzione editoriale unendo teoria e pratica e ascoltando i consigli di docenti d’eccezione. A tenere il corso, infatti, ci saranno alcuni tra i traduttori italiani più illustri: Riccardo Duranti, Franca Cavagnoli, Fabio Pedone, Stella Sacchini, Elisa Pantaleo e Silvia Pareschi.

In cosa consiste la Summer School in Traduzione Editoriale dall’inglese?

Summer School in traduzione editoriale 2022 SSML Carlo Bo

La Summer School 2022, che si svolgerà dal 4 al 9 luglio, si configura come un corso intensivo di 50 ore accademiche (con orario 9:00-12:45 e 14:30-18:15) che si svolgerà nelle sedi della SSML Carlo Bo a Milano e a Roma e online. Il corso verrà erogato infatti in modalità ibrida, con 25 ore in presenza e 25 ore a distanza. È prevista altresì l’opportunità di frequenza del corso in modalità esclusivamente “a distanza” laddove si sia impossibilitati a seguire le lezioni in presenza.

La Summer School prevede un’introduzione teorica con una rapida ricapitolazione di concetti fondamentali, seguita da un percorso laboratoriale che porterà a tradurre un racconto in modalità collaborativa, sotto la guida dei nomi più illustri nel campo della traduzione editoriale del nostro paese. 

Presso la sede di Milano, infatti, il corso sarà svolto da:

  • Franca Cavagnoli (Premio Von Rezzori, 2011; Premio nazionale per la traduzione Ministero Beni Culturali, 2014)
  • Elisa Pantaleo
  • Silvia Pareschi (Premio miglior traduzione de “La Lettura”, 2019)

Presso la sede di Roma, invece, i docenti saranno:

  • Riccardo Duranti (Premio Nazionale per la Traduzione Ministero Beni Culturali, 1996)
  • Fabio Pedone (Premio Nazionale per la Traduzione Ministero Beni Culturali, 2020)
  • Stella Sacchini (Premio Babel per la traduzione letteraria, 2014)

Al termine del corso, il racconto tradotto verrà pubblicato in volume cartaceo presso l’editore Giaconi, all’interno della collana I Quaderni del «Traduttore in classe». Inoltre, ai partecipanti che avranno frequentato almeno il 75% delle lezioni verrà rilasciato un Attestato di Partecipazione.

Per gli studenti della SSML Carlo Bo, infine, possono essere riconosciuti fino a 3 CFU (“CFU Workshop”).

Chi può partecipare alla Summer School in traduzione letteraria dell’inglese

La Summer School Tradurre oltre i limiti della SSML Carlo Bo è rivolta alla comunità universitaria, agli studenti, ai traduttori, ai professionisti dell’editoria e ai docenti della scuola secondaria superiore.

Come partecipare alla Summer School 2022 Tradurre oltre i limiti

Per partecipare alla Summer School di Traduzione Editoriale dall’inglese è necessario iscriversi compilando questo form entro venerdì 27 maggio incluso. Il numero massimo di iscritti per classe è di 25 persone. 

I costi di iscrizione sono i seguenti:  

  • € 390 (esenti da IVA).  
  • Gli studenti della SSML Carlo Bo e/o di altri atenei italiani che si iscriveranno alla Summer School di Traduzione Editoriale beneficeranno del 10% di sconto, per un corrispettivo di € 350 (esenti da IVA).  

Gli iscritti dovranno effettuare il versamento del corrispettivo, tramite bonifico bancario, al seguente IBAN: 

  • IT 35 C056 9601 6000 0001 4468 X48, intestato alla Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori (SSIT). 

Iscriviti subito alla Summer School di Traduzione Editoriale dall’inglese SSML Carlo Bo 2022.

Qualche informazione in più sui contenuti del corso

La traduzione è un sapere pratico che adatta continuamente i suoi criteri d’azione man mano che verifica le mutate condizioni e i diversi contesti culturali del discorso umano. Con questa esperienza didattica si propone un attraversamento che, muovendo da una rapida ricapitolazione di concetti fondamentali, giunga a un percorso laboratoriale che metta sul tavolo diversi temi:

  • la sensibilità linguistica come chiave del lavoro di chi traduce, affinata su una cognizione concreta e completa dei lessici delle lingue in gioco;
  • il lavoro sui classici, intesi come voci vive e non come “lettera morta”, pur nella coscienza della loro distanza storica; 
  • la resa dei dialoghi, dell’oralità, delle specifiche caratteristiche di una voce scritta; 
  • la traduzione come ricreazione in lingua italiana, oltre i limiti della meccanica corrispondenza lessicale dei dizionari;
  • allusività letteraria, uso e riuso delle citazioni, umorismo e parodia.

Il fine del laboratorio è creare uno spazio collettivo di pensiero e discussione che, negli andirivieni dell’interpretazione, ci porti a tradurre un racconto in modalità collaborativa, sotto la guida dei due docenti.

22 Aprile 2022
News Recenti
  • Iscriviti alla nostra newsletter
    e scopri il mondo della Carlo Bo.

© Copyright 2002- Istituto di Alti Studi SSML Carlo Bo - P.IVA 03646790158 | C.F. 80073370159