News

5 Tecniche di memorizzazione per studiare più velocemente

Ti è mai capitato di esclamare “non ricordo nulla!” prima di un esame? Oppure hai notato di fare più fatica dei tuoi compagni di studio a “immagazzinare” le nozioni lette sui libri? Allora le tecniche di memorizzazione sono ciò di cui hai bisogno. Di seguito vedremo 5 metodi per memorizzare meglio date, concetti, vocaboli, formule e qualsiasi altro argomento previsto dal programma di esame.

5 tecniche di memorizzazione per lo studio

Per arrivare preparati ad un esame occorre studiare molto, ma grazie a queste 5 tecniche di memoria potrai ottimizzare le ore passate sui libri e arrivare davanti al docente sentendoti più sicuro. Oltre ad organizzare lo studio in modo efficace e a trovare la concentrazione, infatti, è molto utile ricorrere alle cosiddette mnemotecniche, che possono aiutarti a ricordare anche le informazioni più difficili grazie alla visualizzazione all’associazione mentale.

1 – La tecnica dei loci

Locus in latino significa luogo, e proprio i luoghi sono lo strumento chiave di questa tecnica di memorizzazione utile per gli studenti e per tutti coloro che hanno bisogno di ricordare qualcosa. Il metodo consiste nel visualizzare un percorso familiare suddividendolo in tappe. Puoi immaginare di camminare tra le diverse stanze della tua casa, ad esempio, oppure di passeggiare nel tuo parco preferito. Ad ogni tappa/punto di riferimento vanno collegate una parola chiave e le informazioni da ricordare. Quando ripeti ad alta voce, ripercorri mentalmente tutte le tappe del percorso (questo ti sarà utile anche per esporre durante l’esame).

2 – La tecnica di Feynman

Questo metodo per memorizzare è davvero molto semplice: dopo aver studiato un paragrafo o un capitolo, fermati e immagina di insegnare quanto appreso ad uno studente immaginario. Riformula i concetti con parole tue, questo ti aiuterà a “fermarli” meglio nella tua mente.  

3 – La tecnica del paradosso

L’acronimo P.A.V. sta per Paradosso Azione Vivido, tecnica di memorizzazione che consiste nel creare mentalmente un’immagine paradossale e dinamica per renderla più vivida. Quest’immagine viene collegata a un concetto; quando la visualizzerai, le informazioni ritorneranno più facilmente a portata di mano. La tecnica funziona in tre punti:

  1. Paradosso: visualizza un’immagine bizzarra, surreale. Ad esempio, potresti immaginare un gatto grande come una mucca.
  2. Azione: è importante visualizzare una scena in movimento, in cui viene svolta un’azione, per l’appunto. Per esempio, il grosso gatto viene rincorso da un minuscolo cane fluorescente.
  3. Vivido: immagina di vedere la scena in prima persona, come se fosse reale.

Volendo fare un esempio pratico: per memorizzare le ossa del braccio, potresti immaginare il poeta greco OMERO che corre su un tapis roulant mentre ascolta la RADIO e la moglie ULNA fa yoga.

4 – La tecnica delle parole a piolo

Tra le tecniche di memorizzazione più diffuse c’è la tecnica delle parole a piolo o delle parole velcro, utilissima per imparare lunghi elenchi che devono essere ricordati e ripetuti in un preciso ordine. I “pioli” sono i numeri, ad esempio quelli da 1 a 10, elementi che ricordiamo senza difficoltà. A ogni numero va associato un nuovo concetto da memorizzare. In questo modo si collega mentalmente un concetto noto (il numero) a una nuova informazione.

5 – La tecnica delle flash cards

Questo metodo è utile per memorizzare concetti, ma anche nuovi vocaboli se stai studiando una lingua straniera. Mentre studi, tieni accanto a te dei foglietti bianchi. Quando trovi una nuova parola che vuoi memorizzare (o un concetto, nel caso di altre materie), scrivila su un lato del foglietto. Ora gira il foglio e scrivi al centro il significato del termine, su un angolo alcuni sinonimi in lingua straniera, su un altro angolo appunta se si tratta di un nome, un aggettivo, un verbo, e su un altro angolo la pronuncia in alfabeto fonetico. Quando hai finito di studiare, riprendi le tue flash cards e ripassa i termini che hai annotato ripetendoli ad alta voce e cercando di ricordarne il significato. Puoi portare le tue card sempre con te, per sfruttare i momenti liberi e fare un ripasso veloce dei vocaboli più difficili.

Se hai la passione per le lingue straniere e vuoi farne il tuo lavoro, scopri il corso di Laurea Triennale in Mediazione Linguistica dell’Istituto di Alti Studi SSML Carlo Bo, punto di riferimento per la formazione linguistica a livello professionalizzante. Per sapere di più, vieni a conoscerci agli Open day.

18 Novembre 2022
News Recenti

LeadForm

Form di raccolta lead
  • Entra nel mondo senza confini della Carlo Bo

  • Compila il form per ricevere informazioni o iscriverti direttamente ad uno dei nostri corsi
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
  • Iscriviti alla nostra newsletter
    e scopri il mondo della Carlo Bo.

© Copyright 2002- Istituto di Alti Studi SSML Carlo Bo - P.IVA 03646790158 | C.F. 80073370159 - Versione 1.1.0