News


Due sono le mie passioni più grandi – le lingue e lo sport – e sogno un lavoro che mi permetta di unirle.

Studio russo da un anno, da quando sono iscritta alla SSML Carlo Bo, ed essendo appassionata di calcio, nell’estate 2018 mi immagino già in Russia pronta per seguire i mondiali. Mi piacerebbe fare l’inviata per la televisione o la traduttrice per qualche testata, al fianco dei giornalisti italiani. Ovviamente non mi lascerei scappare l’occasione per viaggiare e scoprire quest’immenso paese. Anche se mi sono avvicinata al russo da poco tempo, sin dall’inizio mi sono resa conto che è proprio su questa lingua che voglio costruire il mio futuro. Voglio continuare a studiarla per specializzarmi nell’interpretariato e diventare una professionista competente, se non eccellente.

Come mi vedo tra dieci anni?

Magari come interprete ufficiale in situazioni istituzionali, quando i rappresentanti russi sono in visita in Italia. O magari anche come interprete per artisti italiani – Eros Ramazzotti, perché no? – durante i tour in Russia. E se poi la Fiorentina dovesse comprare dei calciatori russi, sarei sempre disponibile per le conferenze stampa!

Nel frattempo continuerò a impegnarmi, a viaggiare e a scoprire luoghi e culture nuove per aprire la mente e ampliare il mio bagaglio di conoscenze. Sono certa che solo così si potranno avverare i miei sogni!

Ti potrebbe interessare anche

Share This